In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]

Cosa sapere prima di fare un sito?

Purtroppo sono tante le cose da sapere prima di fare un sito perché sono tanti gli aspetti da analizzare nella realizzazione e sono tantissime le varianti che possono rendere un sito aziendale un sito di successo o un sito inutile.

Si tende sempre a mettere l'accento sul prezzo e basare ogni scelta sui costi ma per capire i costi per fare una scelta è importante aver chiare le potenzialità di un sito e cosa serve per realizzarlo.

Prima di fare un sito è bene sapere che nel web c'è concorrenza, tanta concorrenza; ci sono molte grosse aziende che stanno investendo capitali importanti per consolidare la loro presenza on line e questo deve spingere ogni azienda che vuole un sito, ad investire con consapevolezza e con professionalità analizzando

  • Grafica
  • Comunicazione
  • Parte tecnica
  • Strategie commerciali (ed eventuale integrazione)
  • Mercato di riferimento
  • Presenza aziendale della concorrenza

Se fino a qualche anno fa era importante esserci, adesso è importante fare la differenza soprattutto se ci si aspetta un riscontro con i motori di ricerca.

Da dove iniziare? qualche premessa per realizzare un sito aziendale

Serve una prima considerazione generale per parlare poi delle cose da sapere prima di fare un sito perché non c'è un aspetto più importante dell'altro quando si parla di sito aziendale ma c'è un equilibrio di insieme che deve essere rispettato e programmato. Non ha senso fare una grafica accattivante, senza testi che possano far capire come lavora l'azienda; non ha senso un sito velocissimo senza grafica o comunicazione, non serve a nulla spendere tanto subito e poi non seguire il sito per mesi o anni.

Il sito deve diventare una parte dell'azienda che coinvolge i clienti nel web (in ogni singolo settore poi si valuta un progetto editoriale e una presenza più o meno massiva nei social) e che costantemente viene aggiornato con informazioni varie che possono essere utili al cliente finale. Il sito aziendale dovrebbe essere fatto per chi non conosce l'azienda (salvo non si parli di una specifica strategia di fidelizzazione, che coinvolge i già clienti dell'azienda).

Ogni sito nasce e si sviluppa su precise esigenze quindi per parlare di cose da sapere prima di fare un sito un primo appunto è la massima personalizzazione del progetto strategico e del programma realizzativo che in genere si sviluppa in progress.

Ultima premessa: tra le cose da sapere prima di fare un sito meglio ricordare sempre che

  • non è facile fare un sito aziendale
  • non può costare poco (si rifletta e si faccia attenzione quando si vedono prospetti spesa di qualche centinaio di euro)
  • non si può fare nessun lavoro in poco tempo!

Aspetti da conoscere prima di fare un sito aziendale

Parlo in primis della grafica perché in genere è l'ultima cosa che analizzo ma serve sapere che coordinare l'immagine e realizzare un sito piacevole è un aspetto da mettere nelle priorità.

Da esperto nella comunicazione virtuale tendo a mettere in secondo piano l'effetto visivo del sito (penso che prima di tutto sia importante lavorare far trovare un sito) ma l'evoluzione del web degli ultimi anni impone anche un lavoro curato nell'estetica se si vuole proporre l'azienda nel web quindi consiglio una certa attenzione anche alla grafica mettendola, come una priorità, nelle cose da sapere prima di fare un sito.

Viene naturale proseguire con qualche considerazione tecnica perché si tende sempre a sottovalutare la piattaforma di un sito, un po' perché si usa quasi sempre quello che il mercato propone gratuitamente, un po' perché non è facile trovare web agency che propongono soluzioni proprie o personalizzate.

Aspetti tecnici: cosa sapere prima di fare un sito?

Ci sono tante piattaforme, la maggior parte gratuite, tutte hanno costi e prestazioni differenti quindi conviene perdere del tempo per capire e analizzare

  • Chi si occupa poi degli aggiornamenti
  • Chi si occupa poi di eventuali anomalie
  • Che garanzie mi può dare una piattaforma piuttosto che un'altra
  • Costi nel medio lungo termine, oltre al gettone iniziale della realizzazione, che in genere non è solo un costo tecnico ma di insieme (grafica, testi, logiche e strategie)

Per avere un confronto etico chi propone qualcosa dovrebbe (deve) anche avere delle valide motivazioni, oltre ovviamente al costo (il mondo open source è gratis quindi a parte qualche ora di configurazione ogni altro costo fa fatica a trovare giustificazione) quindi se un esperto propone il mondo open source deve anche poter proporre soluzioni personalizzate per essere credibile. Io preferisco sempre soluzioni personalizzate, per tanti motivi in particolare perché i costi sono chiari a monte del rapporto, c'è sempre assistenza programmata a costi chiari, se ci sono attacchi o anomalie sono sempre a carico di chi propone il servizio (l'importante è essere chiari prima di iniziare).

Strategie e comunicazione sono il vero aspetto complesso da trattare nella realizzazione di un sito quindi quando si parla di cosa sapere prima di fare un sito ecco un argomento molto delicato da affrontare.

  • Chi scrive i testi?
  • Come scrivere i testi?
  • Cosa scrivere nei testo?
  • Come vuole farsi trovare l'azienda
  • Cosa propone?
  • A che condizioni?

Ecco qualche spunto da considerare quando si parla di comunicazione in un sito perché non si dimentichi mai che un sito per essere trovato con i motori di ricerca e per essere di aiuto al cliente (o per essere una valida risposta alle ricerche del cliente) deve curare la comunicazione, quindi i testi.

  • Seo senza testi non esiste
  • Pubblicità per far arrivare gente nel sito, senza testi non ha senso
  • Fare in casa, quindi fornire i testi alla web agency o al consulente web è un suicidio strategico commerciale (il consulente dovrebbe spiegarlo bene questo passaggio).

In un sito si deve mettere sempre il cliente in primo piano

Ci si dimentica sempre l'entusiasmo che prova un cliente quando cerca qualcosa quindi tra le cose da sapere prima di fare un sito consiglio di analizzare bene l'impatto di ogni pagina con il cliente. Si deve sempre pensare da clienti, si deve sempre analizzare il lavoro da clienti perché se lo si fa da esperti dell'azienda, si rischia di dare troppo per scontato.

Chi legge questo testo per fare un esempio, è arrivato da google cercando cose da sapere prima di fare un sito e si trova a leggere delle considerazioni più o meno ovvie per chi le scrive quindi la parte "complessa" del lavoro è far emergere per sommi capi che

  • Chi scrive sa di cosa sta parlando
  • Non si può fare un sito da soli senza competenze
  • Serve curare la grafica e gli aspetti tecnici, tra cui sicurezza, personalizzazione e assistenza nel tempo
  • Fare un sito non costa poco (farlo, mantenerlo e pubblicizzarlo)
  • La comunicazione è un aspetto fondamentale
  • Un sito deve essere uno strumento di lavoro quindi deve portate il cliente ad una precisa azione che varia in  base alle strategie dell'azienda
  • Mai fare da soli i testi (ottimizzazione seo sempre in primo piano)

Da esperto del settore diventa normale quando faccio un preventivo dare scontato che con una parte tecnica personalizzabile, un lavoro grafico esclusivo e una base di testi che si creano da un paio di interviste con il cliente, si parte da un badget almeno 2000/2500 euro, ma un cliente meno esperto, che nel mercato trova di tutto, deve capire cosa propongo con questo start up quando on line trova soluzioni da 300 euro (che parlano sempre di sito professionale per le aziende).

Non condivido strategie con siti vetrina fatti con testi dei clienti e percorsi social per far conoscere l'azienda senza una base di lavoro comunicativo nel sito perché da cliente mi sono trovato spesso davanti a pubblicità accattivanti che portano il cliente a siti senza senso e senza nessun messaggio commerciale.

 

 

 

 

Contenuto inserito il: 26/09/2019 11:49:09
Ultimo Aggiornamento della pagina: 09/10/2019 14:24:43
Condividi nelle tue pagine Social


Consulenze e strategie web
Siti vetrina start up, Blog, Siti e-commerce
Mail marketing, Presenza Social, Strategie SEO

In evidenza

Cosa chiedere alla web agency?
leggi..
Nelle realtà medio piccole manca spesso l'organizzazione del lavoro e questo porta a confusione che...
leggi..
Capire il concetto di prima pagina di google e di come farsi trovare è il primo passo verso il successo del sito ma ...
leggi..
Consulenze e strategie web
Progetti e preventivi personalizzati
yost.technology