Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.

Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca su Informazioni

Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK, ho capito]

Cosa sono gli acquisti di impulso?

Gli acquisti di impulso sono "colpi di fulmine" tra cliente e prodotto che portano a compimento una transazione in pochi secondi.

Si passa per una vetrina, si vede un prodotto, si perde ogni cognizione di causa, si entra nel negozio, si compera. Tutti i passassi sono accompagnati da un eccitamento particolare che per qualche istante "non permette di ragionare" e porta il cliente all'acquisto.

Sono tanti gli esempi che si possono fare si pensi ad un genitore, ai nonni o semplicemente ad una coppia di amici che hanno avuto un bimbo... nel passeggiare e nel vedere l'abbigliamento per bambini servono due secondi per innamorarsi di una maglia, di un paio di scarpette, di un paio di pantaloncini e si compera senza troppo indugiare quel regalino.

In base al tenore di vita di un cliente gli acquisti di impulso possono essere associati ad auto, gioielli, scarpe.. non ci sono limiti, non ci sono preclusioni.

Acquisto di impulso: vedo, compero!

Perché parlare di acquisti di impulso nel web?

Perché il web è una grande vetrina che per ogni azienda potrebbe diventare opportunità se si analizza con attenzione ogni contesto e la visione di insieme del lavoro. Ogni prodotto deve essere

  • Ben presentato
  • Avere una chiara descrizione
  • Mettere in evidenza costi, tempi e modalità di spedizione

Un cliente che arriva nel sito deve innamorarsi di quanto si propone e magari, grazie agli acquisti di impulso, acquistare in pochi passaggi.

Si parla di acquisti di impulso nel contesto web per far capire a chi spende, a chi si avvicina al web per realizzare un sito aziendale magari e-commerce che il cliente in un secondo (acquisto di impulso) decide di spendere e fare l'acquisto come in un secondo cambia idea quindi attenzione a

  • Siti lenti
  • Siti poco attenti alle descrizioni
  • Siti che impongono troppi passaggi per completare la transazione

Perché sono siti che permettono al cliente di riflettere troppo sull'acquisto e rimandare il tutto ad altre occasioni.

Come diciamo spesso nelle nostre chiacchierate conoscitive con i clienti, è sempre l'insieme a vincere, è sempre l'insieme a fare la differenza, mai il singolo passaggio.

Da dove si parte per realizzare un sito?

  • Analisi delle esigenze dell'azienda
  • Analisi del mercato
  • Analisi della concorrenza
  • Definizione degli obiettivi
  • Prospetto grafico
  • Prospetto tecnico (piattaforma)
  • Piano redazionale
  • Stesura testi
  • Ottimizzazione SEO
  • Messa in rete
  • Analisi dei dati
  • Pianificazione advertising (PPC, Social, Mail Marketing, Cross Marketing)

Un sito curato graficamente può essere sicuramente apprezzato da chi lo vede ma non si dimentichi che

1) Il sito si deve prima di tutto trovare

2) Il sito deve essere utile al cliente

3) Con pochi click un utente trova molte alternative

 

Contenuto inserito il: 18/02/2020 09:33:49
Ultimo Aggiornamento della pagina: 18/02/2020 09:57:57
Condividi nelle tue pagine Social


Consulenze e strategie web
Siti vetrina, Blog, Siti e-commerce
Mail marketing, Presenza Social, Strategie SEO

In evidenza

Quando la strategia aiuta il cliente a fare scelte migliori...
leggi..
Quanto costa, realmente, investire in un sito e-commerce
leggi..
Se si pensa di fare un sito, spendere qualche centinaio di euro e arrivare a nuovi clienti...
leggi..
Consulenze e strategie web
Solo
Progetti e preventivi personalizzati
yost.technology