Sito web che costa poco
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.

Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca su Informazioni

Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK, ho capito]

Sito web che costa poco

Normale che quando non si ha chiaro quanto il web possa essere utile all'azienda ci si limiti a cercare un sito web che costa poco ma prima di spendere, prima di fare scelte avventate, prima di fidarsi conviene fare un investimento mirato (consulenze o letture nel web) per capire le potenzialità del web, capire come un sito possa essere un valore aggiunto nell'azienda e come possa essere utile per arrivare a dei visitatori che non conoscono l'azienda e quindi potenziali clienti.

Sito web che costa poco? No, grazie! meglio un sito utile all'azienda.

Perché proporre siti che costano poco?

Molte web agency usano per lavorare soluzioni gratuite (cms open source) e questo le porta a proporsi con un sito web che costa poco.

Quando non ci si deve preoccupare di aspetti tecnici e di comunicazione, è facile essere concorrenziali e appetibili anche se a farne le spese, nel tempo, è sempre l'azienda. È facile proporre un sito web che costa poco e lo si fa chiedendo i testi al cliente, preparando 3 schemi di grafiche gratuite (ci sono siti che propongono grafiche gratuite per cms open source), con una piattaforma senza costi, appunto cms gratuito.

Stai cercando un sito web che costa poco? Mi spiace, non lo trovi in questa pagina ma trovi tanti spunti per evitare un sito web che costa poco!

Perché si fa un sito (e si vuole spendere poco?)

Prima di tutto serve capire perché un'azienda decide di avere un sito cercando di analizzare bene

  • aspettative
  • esigenze
  • obiettivi

Il sito, tanto più se si parla di sito aziendale, deve essere realizzato con specifiche funzionalità che rispecchiano le esigenze dell'azienda (conviene sempre parlare di strategie personalizzate) e questo aspetto rende molto strano il concetto di sito web che costa poco.

Quando si decide di mettere on line un'azienda è fondamentale farlo cercando di dare una buona impressione, cercando di far emergere i valori aggiunti che la contraddistinguono per invogliare il visitatore ad approfondire e portarlo al contatto. Un sito web che costa poco, non può essere utile all'azienda!

Come si riconosce un sito web che costa poco?

Non è difficile riconoscere un sito web che costa poco perché in genere è un sito lento, sommario, che non dice nulla e che non rende. Un sito che costa poco ha ccessi sporadici e poca interazione, errori tecnici e molta casualità.

Un sito web che costa poco si raggiunge in genere perché per qualche motivo si arriva a conoscere l'azienda, quindi la si cerca on line con quel nome o ci si arriva con pubblicità a pagamento, soluzione strategica devastante perché fa vedere un'azienda differente da quello che in realtà è l'azienda.

L'importanza del trovare in un sito uno strumento di lavoro...

Un'azienda deve investire per fare un sito cercando di capire le differenze tra un investimento e una spesa, quindi capire perché evitare un sito che costa poco e capire perché un sito costa poco, per saper dare un valore e poter fare un investimento;

  • Si vuole aumentare il giro d'affari?
  • Si vuole fornire dei servizi post vendita?
  • Si vuole far conoscere un servizio/prodotto?
  • Si vuole rafforzare un brand?

Il sito web deve diventare compagno di marketing dell'azienda e deve aiutarla a raggiungere determinati obiettivi (si pensi al caso accademico della Danone, dove con un'operazione di cross marketing, si è avvicinata al mercato per capire come il cliente compera un prodotto, cosa cerca nel prodotto e cosa si aspetta di trovare nel prodotto).

Non si può parlare di sito web che costa poco ma di una vera e propria operazione di marketing (addirittura cross marketing partendo dal web) dove tv, punti vendita, giornali e diverse altre forme pubblicitarie sono servite per portare traffico nel sito, offrire un servizio e avere in cambio una banca dati di inestimabile valore per l'azienda. Tutto questo è stato fatto mettendo sito alla base del lavoro per questo quando si parla di sito web che costa poco fa sempre un effetto strano (perché un'azienda vuole un sito web che costa poco?, cosa se ne fa un'azienda di un sito web che costa poco?)

Quando si parla di sito web che costa poco c'è qualcosa che non torna da un punto di vista strategico perché non ha tanto senso, se non si legge il tutto con la poca consapevolezza e con la poca voglia di informarsi, che un'azienda spenda in un sito web che costa poco senza capire il danno che provocherà un sito web che costa poco all'azienda stessa.

Un titolare, uno staff dirigenziale che spende male o che cerca un sito web che costa poco significa solo che non sono consapevoli delle conseguenze e di riflesso, che non solo partner ideali di lavoro (si prenda con le pinze questo punto di vista ma, opinione personale, un consulente, un'azienda che si propone nel mercato deve sempre farlo in maniera professionale, non cercando un sito web che costa poco).

Quali sono i costi di un sito (cosa differenzia un sito da un sito che costa poco)?

I costi di un sito o meglio quello che differenzia un sito da un sito che costa poco sono

Da dove si parte per realizzare un sito?

  • Analisi delle esigenze dell'azienda
  • Analisi del mercato
  • Analisi della concorrenza
  • Definizione degli obiettivi
  • Prospetto grafico
  • Prospetto tecnico (piattaforma)
  • Piano redazionale
  • Stesura testi
  • Ottimizzazione SEO
  • Messa in rete
  • Analisi dei dati
  • Pianificazione advertising (PPC, Social, Mail Marketing, Cross Marketing)

In un sito che costa poco, qualche passaggio viene saltato, qualche aspetto sottovalutato, parte del lavoro, come i testi, chiesto al cliente; non è un sito web che costa poco, è un sito a cui manca parte del lavoro!

Se cerchi un sito che costa poco non sei arrivato nel posto giusto ma spero che arrivando in fondo alla pagina tu possa aver trovato qualche spunto di riflessione per evitare un sito che costa poco e avere una presenza aziendale nel web, curata e professionale.

Consulenze e strategie web di Matteo Duso può essere tuo partner nella realizzazione di un sito aziendale, con soluzioni start up che partono da 1590 euro per siti di presentazione aziendale e da 2790 euro per start up e-commerce.

Cosa significa sito vetrina a partire da 1590 euro?

Servizio piattaforma tecnica per fare siti vetrina

Sito vetrina a partire da 1590 euro significa attivare un servizio che permette di essere on line in 48 ore dall'attivazione del dominio e l'amministrazione completa per il primo anno (rinnovo 299 euro)
Caratteristiche:

  • Attivazione e messa in rete della parte tecnica vetrina di base
  • Gestione indipendente delle pagine
  • Massima ottimizzazione seo sia dei testi che delle foto
  • Script social per far condividere i contenuti dai visitatori
  • Predisposizione per inserimento Google analytics (si deve attivare il profilo nei servizi di google)
  • Form contatti
  • Pagine in evidenza ovvero la possibilità di inserire nella home dei riquadri "in evidenza" che agevolano il cliente finale nella visualizzazione di nuove pagine
  • Personalizzazione di testo e/o immagini nella mail di risposta nei contatti
  • Affiancamento iniziale per imparare ad usare la piattaforma
  • Guida on line che permette di rivedere passo passo l'utilizzo della struttura

Cosa significa sito e-commerce a partire da 2790 euro?

star up sito e-commerce

Sito e-commerce a partire da 2790 euro significa attivare un servizio che permette di essere on line in 48 ore dall'attivazione del dominio e nessun altro costo per i primi 6 mesi
Caratteristiche:

  • Attivazione e messa in rete della parte tecnica store
  • Gestione indipendente dei prodotti (menu, foto, gallery, testi)
  • Massima ottimizzazione seo, sia dei testi che delle immagini
  • Script social per far condividere i contenuti dai visitatori
  • Predisposizione per inserimento google analytics (si deve attivare il profilo nei servizi di google)
  • Form contatti
  • Personalizzazione di testo e/o immagini nella mail di risposta nei contatti
  • Personalizzazione degli accordi con il cliente
  • Gestione contatti e ordini da amministrazione del sito
  • Gestione forme di pagamento (opzionale il pos virtuale)
  • Gestione modalità di spedizione
  • Gestione carrello, mail riepilogo ordine per cliente e admin
  • Affiancamento iniziale per imparare ad usare la piattaforma
  • Guida on line che permette di rivedere, ogni qualvolta sia necessario, passo passo l'utilizzo della struttura

Le proposte, a partire da 1590 euro per un sito vetrina e 2790 euro per un sito e-commerce, sono proposte complete e permettono di iniziare a lavorare (in piena autonomia o con affiancamento).

Contenuto inserito il: 07/10/2019 12:29:36
Ultimo Aggiornamento della pagina: 28/06/2020 10:22:36
Condividi nelle tue pagine Social


Consulenze e strategie web
Siti vetrina, Blog, Siti e-commerce
Mail marketing, Presenza Social, Strategie SEO

In evidenza

Quanto costa, realmente, investire in un sito e-commerce
leggi..
Se si pensa di fare un sito, spendere qualche centinaio di euro e arrivare a nuovi clienti...
leggi..
Consulenze e strategie web
Solo
Progetti e preventivi personalizzati
yost.technology