Quanto costa vendere on line?
In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies, ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.
Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy.

[OK]
Benvenuto login

Quanto costa vendere on line?

Ottima domanda per chi si avvicina al web o per chi sta vendendo on line perché capire quanto costa vendere on line è importantissimo per affrontare il percorso nel migliore dei modi.

Quando si  parla di vendita on line si parla di Zalando, Kiabi, Amazon, Ebay, Decatlon giusto per fare qualche nome èd è importante parlare di questi colossi non tanto per capire quanto costa la vendita on line ma per capire che il cliente finale li trova, li usa e ha dei punti di riferimento importanti. Quando un'azienda sceglie di investire nel web deve ragionare ad ampio spettro e deve calcolare che per quanto non possa competere con i grandi colossi, il cliente li conosce ed ha un termine di paragone.

Facciamo sempre questa premessa quando si parla di sito e-commerce, vendita on line o quanto costa vendere on line: si sta parlando di una precisa scelta aziedale non un obbligo quindi o si affronta il tutto con serietà e rispettando i meccanismi che regolano il web e la vendita a distanza o conviene non investire. Il cliente ha dei confronti importanti quindi non ha senso inventarsi regole come ad esempio "Le nostre regole sul reso", perché a parità di prezzo un cliente sceglie senza dubbio Amazn tanto più se capisce che l'azienda non è predisposta alla restituzione di un articolo, ribadiamo giusto per fare un esempio; non ha senso voler aprire un sito e-commerce senza capire cosa serva per farlo e questo aspetto è importante ricordarlo perché spesso ci si trova a discutere con clienti che sì, vorrebbero fare, ma a modo loro.

Purtroppo ci sono molte informazioni distorte, sembra che vendere on line costi poco ma non è così; può costare poco realizzare un semplice sito e-commerce (avremmo comunque tante cosa da obiettare) ma farlo funzionare è davvero un altro discorso.

Sito e-commerce Vs negozio fisico

Noi analizziamo sempre il contesto vendita on line confrontando l'apertura di un sito e-commerce con l'apertura di un nuovo negozio perché a volte vedere questo confronto scritto aiuta a dare un valore diverso al lavoro, aiuta ad acquisire consapevolezza.

  • Il negozio è il sito (attenzione negozio = sito)
  • L'esposizione della merce sono le foto e le descrizioni
  • L'impostazione del negozio è l'impaginazione del sito (aspetto che sempre si sottovaluta)
  • Il commesso che parla e spiega è la comunicazione
  • Il preparare quanto ha comperato il cliente sono le spedizioni
  • I pagamenti sono sempre anticipati come in negozio, compero, pago porto a casa; nel sito scelgo (metto nel carrello), pago e ricevo entro un paio di giorni
  • L'affitto del locale sono i costi tecnici del sito
  • La gestione straordinaria e l'arredamento possono essere le grafiche
  • La pubblicità si fa per entrambe le attività
  • Si può avere una gestione differente del magazzino e delle giacenze perché nel sito possono essere virtuali (il riassortimento può essere fatto in 2 giorni quindi un prodotto non disponibile può essere gestito come disponibile se si ha la certezza di poterlo avere in tempi stretti o sei si connette con il fornitore in drop shipping)
  • In negozio si fa più fatica a comperare sul venduto mentre con il sito si può addirittura acquistare un prodotto sul venduto (strategia da non sottovalutare)
  • Sia nel negozio fisico che nel sito e-commerce, serve personale!

Vendere on line: sito e-commerce e strategie per arrivare al cliente finale

Prima di tutto serve distinguere le varie fasi della vendita on line perché

  • C'è una fase strategico realizzativa che si traduce nella realizzazione del sito, nella realizzazione della comunicazione, della grafica e dell'impostazione del sito
  • C'è una fase strategico pubblicitaria che deve essere coordinata con la realizzazione ma integra tutte le strade possibili per arrivare al cliente finale, quindi seo, social (profilo e sponsorizzate), mail marketing, ppc con i motori di ricerca.

Per capire quanto costa vendere on line conviene iniziare a spezzettare le varie fasi del lavoro perché altrimenti ci si trova ad analizzare solo i prezzi che non hanno tanto senso senza un contesto. Non si può capire il valore di un investimento in ppc (pay per click, quindi pubblicità a pagamento) su Google di 1000 euro al mese senza analizzare come è fatto il sito e dove si porta il cliente perché:

  • Se la comunicazione è curata ed il sito è stato studiato nel dettaglio le 1000 euro sono un ottimo investimento perché si prepara un contesto idoneo al cliente finale che arriva nel sito ed è messo nella condizione di chiudere la transazione
  • Se il sito è fatto in casa, parla a slogan, è lento e confusionario, le 1000 euro sono una spesa regalo che si fa al motore di ricerca e di sicuro non potranno avere riscontro, se non qualche cliente "casuale" che nel tempo non può certo giustificare l'investimento.

Spezzettare e analizzare le varie fasi del lavoro permette di capirle meglio e dar loro il giusto valore. Si spensi solo alla realizzazione del sito, che banalmente è scegliere una piattaforma e fare gli inserimenti. Si analizzi il sito seguendo questo schema di lavoro e si veda quanti dettagli si sono saltati o dati per scontato (ogni dettaglio saltato o dato per scontato diventa un punto debole del sito)

Aspetti tecnico strategici di un sito | amdweb.it

Aspetti tecnico strategici per realizzare un sito
  • Progetto iniziale (obiettivi, aspettative, fattibilità, tempi, progress)
  • Scelta tecnica (costi nel medio lungo termine, vantaggi e differenze)
  • Realizzazione contenuti (Progetto comunicativo, progetto redazionale e stesura testi)
  • Post messa in rete (tutti gli aspetti che fanno trovare/lavorare il sito)
Aspetti economici di un sito aziendale | amdweb.it

Aspetti economici: i costi di un sito
  • Costi tecnici (piattaforma, dominio, certificati ssl, personalizzazioni e assistenza)
  • Costi realizzativi (progetti, foto, inserimento contenuti e immagini)
  • Costi grafici (grafica desktop, mobile, immagine coordinata)
  • Costi pubblicitari (come far trovare il sito? ppc, social, seo, mail marketing?)

Una scelta tecnica sbagliata può far mettere on line un sito lento, giusto per fare un esempio e un sto lento compromette le vendite perché porta il cliente ad uscire e cercare altrove (con pochi click si arriva al sito, con pochi altri si arriva ad un altro sito e questo discorso vale per tutti i siti).

Un primo errore che si commette quando ci si avvicina al web è quello di non capire l'importanza del saper coordinare l'insieme di conseguenza si sceglie il da farsi non tanto in base ad un progetto in prospettiva ma in base a quello che ci si può permettere di spendere, ed è un grande errore perché si entra in un tunnel di spese da affrontare, senza capire che deve essere il sito a pagarle, non l'azienda. Quando ci si chiede quanto costa vendere on line  è importante capire che si deve sempre analizzare l'insieme, mai un dettaglio o una parte del lavoro fine a se stessa (Il ppc varia in base a come è fatto il sito; la seo, quindi la visibilità naturale, appena il sito si propaga e inizia ad essere considerato dai motori di ricerca, è una forma pubblicitaria molto performante ma deve essere parte del progetto)

In generale noi diciamo sempre che realizzare un sito implica un gettone iniziale che si ammortizza nel tempo e un investimento costante che deve portare al recupero di quanto speso e far guadagnare l'azienda. Ovviamente il nostro discorso è generale perché poi ogni realtà è consapevole delle motivazioni che l'hanno portata ad investire quindi normale che ci possano essere

  • Siti che hanno solo la funzione di mettere on line dei prezzi e la loro resa in termini di vendita on line sarà consapevolmente molto bassa
  • Siti che vogliono solo essere un servizio a cliente, quindi i costi sono ammortizzati dall'azienda e non dalla vendita on line
  • Siti che vengono realizzati per vendere e devono vendere!

Quanto costa vendere on line?

Partiamo dal chiarire che vendere on line è costoso, non è molto distante da una nuova apertura fisica quindi chi ha letto che non costa nulla fare un sito e-commerce deve saper interpretare il contenuto perché è vero che fare un sito può essere anche economico, ma farlo vendere non è per niente facile ed è costoso.

Da dove si parte per realizzare un sito?

  • Analisi delle esigenze dell'azienda
  • Analisi del mercato
  • Analisi della concorrenza
  • Definizione degli obiettivi
  • Prospetto grafico
  • Prospetto tecnico (piattaforma)
  • Piano redazionale
  • Stesura testi
  • Ottimizzazione SEO
  • Messa in rete
  • Analisi dei dati
  • Pianificazione advertising (PPC, Social, Mail Marketing, Cross Marketing)

Ecco un nostro schema di lavoro, ecco un nostro punto di partenza che consigliamo di leggere, capire bene e rileggere. Un sito e-commerce ha costi tecnici, costi di impostazione, costi realizzativi e pubblicitari (poi si passa ad analizzare quanto costa vendere on line).

Normale che serve capire come si spende, che parte tecnica si sceglie, chi scrive i testi, quando si investe nelle immagini per parlare di quanto costa vendere on line  perché più si cura il dettaglio più si spende ma più si guadagna nel tempo.

Non si deve cercare il risparmio nella realizzazione di un sito, si deve stanziare un budget adeguato per

  • Parte tecnica
  • Grafica e impostazione visiva
  • Comunicazione
  • Inserimento dei prodotti
  • Marketing (non si devono solo inserire i prodotti, serve ragionare su come proporli e valutare offerte, promozioni, pacchetti di prodotti)
  • Impostazione generale dei contratti, condizioni, spese di spedizione

Un sito e-commerce difficile costi meno di 8/10 mila euro, anche se noi consigliamo sempre di analizzare personalmente ogni singola esigenza e prendere con le pinze pagine come questa che parlano in generale di costi. Meglio avere sempre un confronto per capire il prezzo di un sito, importante non illudersi che si possa fare tutto con qualche centinaio di euro, perché non è possibile.

Le strategie... ma quanto costa vendere on line?

Una volta definito il sito e messo on line si studia, analizza e si integrano le strategie seo (perché la seo non è un lavoro che si fa una volta e basta ma è un percorso che analizza come il cliente cerca, cosa cerca e cosa si aspetta di trovare partendo dall'analizzare come l'azienda vuole essere trovata). Le strategie seo sono sempre in progress perché ogni volta che ci si rende conto che  una tematica non è trattata nel sito, ecco che si crea una nuova pagina ragionando su come si vuole farla trovare.

Si analizzi un attimo questa pagina che parla di quanto costa vendere on line. La pagina è scritta nel settembre 2021 e verrà letta, riletta e aggiornata nel tempo. Il sito è on line da un paio d'anni quindi è importante capite che la comunicazione ed i testi sono un ingrediente che si integra nel tempo.

Quando ci si chiede quanto costa vendere on line questo passaggio deve essere chiaro per questo parliamo di un costi gettone e di un costo costante nel tempo, costo che è pubblicitario per ppc, social e altri strumenti oltre che comunicativo perché si scrive e si comunica nel tempo.

Che forme pubblicitarie scegliere per vendere on line?

Non ci sono regole, la prima regola della vendita on line è che non ci sono regole per vendere on line.

  • Abbiamo visto siti avere un buon riscontro con la pubblicità in radio
  • Abbiamo visto siti avere riscontro con la seo
  • Abbiamo visto siti avere riscontro con il ppc
  • Abbiamo visto siti crescere fidelizzando pian piano i clienti, con passaparola e con il mail marketing

Per questi motivi diciamo spesso che non è facile definire quanto costa vendere on line  senza un contesto, siamo sicuri non costi poco ma a volte per trovare la strada serve essere costanti per molto tempo e questo implica spese.

  • Il ppc per quanto poco si voglia investire parte da almeno 7/800 euro al mese ma molto dipende dal settore
  • La presenza nei social parte da 3/400 euro al mese, attenzione che abbiamo visto esperti proporsi a 19 euro al mese, ma preferiamo non commentare
  • Le strategie seo sono percorsi di stesura testi, analisi e controllo di come si trova il sito che partono da 500/600 euro al mese e durano anni
  • L'email marketing tra strumento di registrazione utente, invio mail e strategie per raccogliere dati è una spesa che parte da almeno 100 euro al mese
  • Poi ci sono altre forme di advertising come le sponsorizzate nei social che vanno oltre alla gestione del profilo, e si parte da 2/300 euro al mese
Contenuto inserito il: 15/09/2021 07:42:35
Ultimo Aggiornamento della pagina: 15/09/2021 10:04:43
Condividi nelle tue pagine Social


I nostri servizi

  • yost.technology è la nostra piattaforma tecnica, piattaforma che proponiamo per fare siti aziendali, blog o siti e-commerce (Non è una piattaforma Open source)
  • lanewsletter.net è il servizio che proponiamo per inviare newsletter aziendali, con smtp dedicato sempre gestito dal nostro staff

  • Servizi Lite il nostro punto di partenza, essenziale adatto a chi sta per iniziare l'esperienza nel web e vuole conoscere il contesto prima di lasciarsi andare
  • Servizi Start Up sono servizi traghettatori, adatti a chi ha esperienza e sta scoprendo le potenzialità del web
  • Servizi Advanced sono servizi personalizzati, adatti a chi ha le idee chiare e vuole il meglio dal web
  • Servizio hosting solo per chi usa la nostra piattaforma e servizio mail server anche per clienti esterni alla piattaforma
Consulenze e strategie web Siti vetrina, Blog, Siti e-commerce Mail marketing, Presenza Social, Strategie SEO

Prossimi eventi

Hai dubbi sulla realizzazione del tuo sito aziendale?

Fino a fine anno, la nostra consulenza è gratuita!

Servizio newsletter

Scopri le promozioni attive fino a fine anno

SoS E-commerce

Tutto quello che devi sapere, senza segreti

In evidenza

C'è davvero tanta confusione quando si parla di strategie seo ma il prezzo può essere un indicatore
leggi..
Cosa sapere prima di fare una scelta tecnica?
leggi..
Prima di diventare web agency, siamo stati clienti e questa esperienza ci permette di ...
leggi..
Scopri i nostri servizi dedicati per inviare newsletter, mail server aziendali e servizio smpt dedicato
leggi..
Scopri il nostro approccio al web, scopri come yost.technology può essere utile a tuo business
leggi..
Consulenze e strategie web Solo Progetti e preventivi personalizzati

Il punto di partenza, servizi Lite

yost.technology assistenza tecnica sempre compresa nel prezzo!

Promozioni

yost.technology
False3.239.50.33/quanto-costa-vendere-on-line