Cosa sapere prima di iniziare a vendere on line
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.

Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca su Informazioni

Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK, ho capito]

Cosa sapere prima di iniziare a vendere on line

La vendita on line è una grande opportunità se colta nel modo adeguato ed è per questo che in questa pagina faremo alcune considerazioni sul cosa sapere prima di iniziare a vendere on line.

Purtroppo facendo qualche ricerca nel web ci si rende conto che per fare un sito e-commerce ci sono tanti prezzi, tante idee e tante proposte e questo invece che agevolare chi spende lo mette in una condizione di svantaggio perché si deve difendere da tutte quelle proposte che per abbattere il prezzo, tolgono al sito ingredienti importanti per il successo.

Aspetti tecnico strategici di un sito | amdweb.it

Aspetti tecnico strategici per realizzare un sito
  • Progetto iniziale (obiettivi, aspettative, fattibilità, tempi, progress)
  • Scelta tecnica (costi nel medio lungo termine, vantaggi e differenze)
  • Realizzazione contenuti (Progetto comunicativo, progetto redazionale e stesura testi)
  • Post messa in rete (tutti gli aspetti che fanno trovare/lavorare il sito)
Aspetti economici di un sito aziendale | amdweb.it

Aspetti economici: i costi di un sito
  • Costi tecnici (piattaforma, dominio, certificati ssl, personalizzazioni e assistenza)
  • Costi realizzativi (progetti, foto, inserimento contenuti e immagini)
  • Costi grafici (grafica desktop, mobile, immagine coordinata)
  • Costi pubblicitari (come far trovare il sito? ppc, social, seo, mail marketing?)

Per capire cosa sapere prima di iniziare a vendere on line noi partiamo sempre da questo schema di lavoro in cui si cerca di dividere concettualmente la realizzazione del sito in step di lavoro che devono per forza integrare aspetti tecnici e strategici. È fondamentale coordinare l'insieme per avere successo nella vendita on line quindi parte tecnica e grafica, comunicazione e pubblicità (se questi aspetti sono scoordinati, il sito non funziona come dovrebbe).

Un sito per vendere on line è a tutti gli effetti in negozio, e lo diciamo proprio perché chi spende deve averne consapevolezza.

  • Il negozio è il sito (attenzione negozio = sito)
  • L'esposizione della merce sono le foto e le descrizioni
  • L'impostazione del negozio è l'impaginazione del sito (aspetto che sempre si sottovaluta)
  • Il commesso che parla e spiega è la comunicazione
  • Il preparare quanto ha comperato il cliente sono le spedizioni
  • I pagamenti sono sempre anticipati come in negozio, compero, pago porto a casa; nel sito pago e ricevo entro un paio di giorni
  • L'affitto del locale sono i costi tecnici del sito
  • La gestione straordinaria e l'arredamento possono essere le grafiche
  • La pubblicità si fa per entrambe le attività
  • Si può avere una gestione differente del magazzino e delle giacenze perché nel sito possono essere virtuali (il ri approvvigionamento può essere fatto in 2 giorni quindi un prodotto non disponibile può essere gestito come disponibile se si ha la certezza di poterlo avere in tempi stretti o sei si connette con il fornitore in drop shipping)
  • In negozio si fa più fatica a comperare sul venduto mentre con il sito si può addirittura acquistare un prodotto sul venduto (strategia da non sottovalutare)

Cosa sapere della parte tecnica di un sito e-commerce?

Ci sono tante possibilità tecniche per aprire un sito e-commerce e la scelta deve essere ponderata in base a tanti fattori

  • Le soluzioni gratuite, open source, sono soluzioni tecniche per aprire un sito e-commerce che non hanno grandi costi iniziali, almeno nella teoria, ma devono essere ponderate perché sono costose nel medio lungo termine, richiedono servizi hosting molto potenti e richiedono molta attenzione sotto l'aspetto sicurezza;
  • Le soluzioni su misura sono un'altra possibile soluzione per vendere on line, costosa perché tutto è personalizzato e progettato sulle specifiche esigenze del cliente.
  • Le soluzioni in licenza sono dei veri e propri servizi che dipendono sempre da chi li eroga.

Il nostro servizio tecnico, yost.technology è stato creato perché da clienti ci siamo trovati ad investire e ci siamo trovati ad affrontare tante problematiche tecniche.

  • Abbiamo lavorato con soluzioni su misura, apprezzandone il rapporto diretto con il programmatore e con l'azienda ma subendo dei costi davvero importanti (del resto quanto costa un dipendente specializzato?).
  • Abbiamo lavorato con le soluzioni gratuite, belle, pratiche, ma troppo pre-confezionate perché pensate per non far fare troppa fatica a chi le usa, e poco attente al cliente finale.

Davanti ad un qualsiasi problema il servizio su misura lavora, trova e propone la soluzione; il servizio gratuito impone di arrangiarsi, di fare ricerche on line e pregare, dire tante preghiere senza contare che ogni due giorni si devono fare aggiornamenti per migliorie e correzioni, e ci si deve arrangiare (sono veramente soluzioni gratuite?).

Non si parli di personalizzazioni perché sono sempre una nota dolente di ogni soluzioni tecnica (ecco perché nel limite del possibile noi si consiglia sempre un progetto iniziale che non è un preventivo) ma mentre nel su misura sono solo questioni economiche da trattare, nelle piattaforme open source ogni personalizzazione è sempre da rivedere quando c'è un aggiornamento della piattaforma (sono veramente soluzioni gratuite?).

Logo yost.tecnology

yost.technology è il nostro servizio tecnico che come web agency abbiamo sviluppato e proponiamo perché è quello che noi, da clienti che spendono, avremmo voluto trovare: un servizio facile da usare, con affiancamento, implementabile (concetto difficile da capire nel senso che spesso un sito manifesta nel tempo nuove esigenze, esigenze che non era possibile prevedere nel progetto iniziale. Il nostro servizio è pensato per poter avere integrazioni tecniche post messa in rete del sito), con assistenza tecnica e costi chiari nel tempo. Il valore aggiunto del servizio è il servizio stesso oltre che l'assistenza tecnica sempre compresa nel prezzo!

Grafica, comunicazione e pubblicità, il segreto del vendere on line

Non è solo questione tecnica il commercio elettronico, e quando si parla del cosa sapere prima di iniziare a vendere on line si deve ricordare che grafica, comunicazione e pubblicità hanno un peso enorme nell'insieme. Come per la parte tecnica, anche la grafica propone tantissime soluzioni pre confezionate che devono essere ponderate di volta in volta facendo riferimento sempre

  • Alle esigenze dell'azienda
  • Alle aspettative
  • Al tipo di presenza on line che si vuole ottenere

Saremo forse degli eterni romanticoni ma un grafico che fa la grafica crediamo sempre sia la miglior soluzione!

Comunicazione e pubblicità sono argomenti da capire bene nel contesto vendita on line e sono argomento da affrontare per capire cosa sapere prima di iniziare a vendere on line.

I testi permettono

  • Di far trovare il sito (strategie seo)attraverso i motori di ricerca
  • Di far capire al cliente cosa si propone
  • Di essere la soluzione che il cliente cercava

Un cliente che arriva nel sito deve trovare testo, deve poter leggere almeno tutto quello che di persona gli sarebbe spiegato, ogni dettaglio, ogni piccolo particolare. È difficile che un cliente contatti per avere informazioni perché con un click trova alternative. Non ha senso parlare di pubblicità se non si investe nella comunicazione e non ha senso parlare di cosa sapere prima di iniziare a vendere on line se non si parla di comunicazione (quindi se la web agency non spiega l'importanza dei testi e dell'ottimizzazione seo si cerchi altro).

Cosa sapere prima di iniziare a vendere on line? ecco cosa può differenziare un preventivo impegnativo da uno economico: la comunicazione (se fatta in casa non ha costi, né resa; se fatta fare una pagina ha costi medi di 150 euro che visto in un sito di almeno 30/50 pagine fanno la differenza nel preventivo iniziale).

La pubblicità nel post messa in rete è conseguenza di una serie di scelte precedenti, sempre costa, sempre si spende perché ogni soluzione per arrivare ai clienti finali ha dei costi quindi è solo strategia scegliere la migliore per l'azienda.

Ma quanto costa vedere on line?

Non abbiamo parlato di prezzi, non abbiamo parlato di quanto costa vendere on line perché prima di tutto serve capire cosa sapere prima di iniziare a vendere on line. Non ha senso scrivere dei numeri senza un contesto, non ha senso creare un ancoraggio economico senza definire le esigenze dell'azienda. Amazon ha speso in adv nel 2019 più di 11 miliardi di dollari, di cosa parliamo?

Ha senso specificare che il servizio e-commerce start up parte da 2790 euro senza capire di che servizio si parla? Un cliente che si chiede quanto costa vendere on line deve valutare l'insieme, deve capire che i costi sono dell'insieme e dipendono dalla strategia che si attua (se si investe poco nella seo di deve recuperare nel ppc - pay per click, pubblicità a pagamento-, ma sempre dipende dal prodotto che si tratta; se si investe in testi si risparmia nel medio lungo termine in pubblicità a pagamento). Il nostro consiglio è sempre quello di avere preventivi personalizzati per capire realmente quanto costa vendere on line.

Cosa sapere prima di iniziare a vendere on line?

Prima di iniziare a vendere on line serve sapere

  • Che vendere on line non è facile
  • Che vendere on line non è economico
  • Che per vendere on line non fa tutto il sito da solo
  • Che per vendere on line serve tempo
  • Che per vendere on line serve competenza
  • Che per vendere on line niene deve essere lasciato al caso

 

Contenuto inserito il: 25/08/2020 09:30:54
Ultimo Aggiornamento della pagina: 25/08/2020 11:29:16
Condividi nelle tue pagine Social


Consulenze e strategie web
Siti vetrina, Blog, Siti e-commerce
Mail marketing, Presenza Social, Strategie SEO

In evidenza

Quanto costa, realmente, investire in un sito e-commerce? Perché ci sono preventivi che partono da 30 mila euro e preventivi da 999 euro?
leggi..
Purtroppo spesso la realizzazione di un sito e-commerce sembra essere banale e per tutti, invece...
leggi..
C'è davvero tanta confusione quando si parla di strategie seo ma il prezzo è un chiaro indicatore
leggi..
Consulenze e strategie web
Solo
Progetti e preventivi personalizzati
yost.technology