Perché un utente dovrebbe visitare il nostro sito?
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.

Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca su Informazioni

Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK, ho capito]

Perché un utente dovrebbe visitare il nostro sito?

Perché un utente dovrebbe visitare il nostro sito? Se si partisse da questa considerazione prima di fare un sito aziendale, molti siti non sarebbero on line.

Un utente visita un sito per trovare risposte!

Quando si realizza un sito aziendale si dovrebbe partire dal definire bene gli obiettivi dell'azienda, quindi il perché si decide di avere un sito aziendale per arrivare poi a fare considerazioni dettagliate su

  • Aspetti tecnici
  • Aspetti realizzativi
  • Aspetti strategici

Capire perché un utente dovrebbe visitare il nostro sito, significa parlare di sostanza, di strategie, e significa mettere in evidenza l'importanza di essere una risposta per chi fa specifiche ricerche (strategie comunicative di un sito aziendale).

Un sito aziendale deve far trovare l'azienda, far capire cosa propone, come lavora ed ogni valore aggiunto, mentre spesso ci si trova ad analizzare siti inutili che non hanno nulla da dire.

Come un cliente trova un qualsiasi sito con Google, in pochi click ne trova altri e questo deve essere un aspetto che si deve aver chiaro, motivo per cui si parla in questa pagina del perché un utente dovrebbe visitare il nostro sito.

Tutto quello che un cliente chiede in azienda deve essere spunto di riflessione per implementare i testi del sito e permettere a chi cerca, in primis, di trovare il sito e, non da meno, di trovare la miglior risposta possibile.

Google è il servizio di ricerca più evoluto e utilizzato al mondo ed il suo lavoro è quello di indicizzare ogni contenuto possibile nel web per catalogarlo e proporlo quando un utente fa delle ricerche. Se quello che si scrive nel sito c'è già on line ed è argomento ampiamente affrontato ci sono due possibilità

  • Si evita di scrivere

in alternativa

  • Si analizza la concorrenza e si scrive un testo migliore, più utile al cliente, più approfondito

Se si è esperti nel settore che si tratta ci sono molteplici argomentazioni da affrontare e ci sono tanti spunti che si possono dare al cliente per essere utili, per diventare nel tempo un punto di riferimento, per mettersi in gioco e proporsi come alternativa.

Da dove si parte per realizzare un sito?

  • Analisi delle esigenze dell'azienda
  • Analisi del mercato
  • Analisi della concorrenza
  • Definizione degli obiettivi
  • Prospetto grafico
  • Prospetto tecnico (piattaforma)
  • Piano redazionale
  • Stesura testi
  • Ottimizzazione SEO
  • Messa in rete
  • Analisi dei dati
  • Pianificazione advertising (PPC, Social, Mail Marketing, Cross Marketing)

Noi si consiglia sempre questo piano di lavoro quando un'azienda intende avvicinarsi al web per far capire che un sito è fatto di tanti ingredienti, tutti importanti e tutti impegnativi. Sicuramente la grafica ha la sua importanza ma, si ricordi sempre, che un sito deve prima di tutto aver qualcosa da dire e poi saperlo dire anche attraverso l'immagine è solo a vantaggio dell'azienda.

Quando si parla di analisi delle esigenze dell'azienda e analisi della concorrenza lo si fa proprio per far capire che i testi devono fare la differnza e questo spiega il perché un utente dovrebbe visitare il nostro sito ed il perché il sito aziendale deve essere uno strumento di lavoro!

Se il sito ha testi copiati che senso ha metterlo on line? (Google non è "ingenuo", anzi è molto evoluto e anche se permette qualche piccola scopiazzatura, evita di indicizzare siti piccoli, con contenuti copiati) ma, più che pensare a Google, si pensi all'azienda e alla magra figura che fa on line con un sito piccolo e magari scopiazzato.

Se il sito ha pochi testi, perché un cliente dovrebbe contattare invece che cercare altrove? In pochi click si arriva ad altri siti, senza troppo "disturbo", quindi se ci si chiede perché un utente dovrebbe visitare il nostro sito, si inizi a pensare che si deve essere la miglior risposta nel web per avere traffico naturale (il discorso vale anche se si paga il traffico, visto che nemmeno chi cerca è ingenuo e vuole risposte concrete, approfondite e originali)

Se non si vuole scrivere, perché si fa un sito? Certo il discorso deve sempre essere contestualizzato e ci si rivolge a chi cerca di capire perché un utente dovrebbe visitare il nostro sito e non a chi fa un sito con specifiche funzionalità. Se il cliente finale fa delle ricerche, per trovare il sito, spende tempo a leggerlo ed a contattare l'azienda deve trovare un ambiente curato in ogni suo aspetto.

A cosa servono i testi in un sito aziendale?

I testi in un sito aziendale servono per

  • Far trovare il sito con i motori di ricerca (strategie seo)
  • Spiegare cosa fa l'azienda

Si investa un attimo per capire bene il ruolo dei testi in un sito e ci si allontani da tutti quegli esperti che consigliano di scrivere poco perché il cliente non legge. Il testo porta visibilità quindi il lavoro da fare è quello di essere la miglior risposta possibile alle richieste/domande del visitatore.

Si chiede a Google e si trovano i migliori siti, quelli più pertinenti. L'esempio è questa pagina, scritta per far capire perché un utente dovrebbe visitare il nostro sito. Se questa domanda viene fatta a Google, si arriva in questa pagina che parla del perché un utente dovrebbe visitare il nostro sito. Il concetto è dare spunti, far capire l'importanza del testo e mettere in evidenza che Consulenze e Strategie web di Matteo Duso è una web agency composta da diversi professionisti, che insieme curano la presenza aziendale nel web con lavori su misura, quindi

  • Parti tecniche di nostra ideazione
  • Grafiche personalizzate
  • Strategie Seo
  • Strategie Social
  • Strategie PPC

Perché un utente dovrebbe visitare il nostro sito? Perché trova la miglior risposta del web!

 

 

 

Contenuto inserito il: 24/02/2020 11:44:51
Ultimo Aggiornamento della pagina: 02/05/2020 11:21:30
Condividi nelle tue pagine Social


Consulenze e strategie web
Siti vetrina, Blog, Siti e-commerce
Mail marketing, Presenza Social, Strategie SEO

In evidenza

Quanto costa, realmente, investire in un sito e-commerce? Perché ci sono preventivi che partono da 30 mila euro e preventivi da 999 euro?
leggi..
Purtroppo spesso la realizzazione di un sito e-commerce sembra essere banale e per tutti, invece...
leggi..
C'è davvero tanta confusione quando si parla di strategie seo ma il prezzo è un chiaro indicatore
leggi..
Consulenze e strategie web
Solo
Progetti e preventivi personalizzati
yost.technology