Come funziona la vendita on line?
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.

Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca su Informazioni

Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK, ho capito]

Come funziona la vendita on line?

La vendita on line funziona come la vendita in negozio; da un punto di vista fiscale è a tutti gli effetti un'attività quindi deve essere regolarizzata o integrata se si ha un negozio con un commercialista mentre dal punto di vista operativo cambiano i contesti ma non più di tanto la sostanza.

  • Il negozio è il sito (attenzione negozio = sito)
  • L'esposizione della merce sono le foto e le descrizioni
  • L'impostazione del negozio è l'imaginazione del sito (aspetto che sempre si sottovaluta)
  • Il commesso che parla e spiega è la comunicazione
  • Il preparare quanto ha comperato il cliente sono le spedizioni
  • I pagamenti sono sempre anticipati come in negozio, compero, pago porto a casa; nel sito pago e ricevo entro un paio di giorni
  • L'affitto del locale sono i costi tecnici del sito
  • La gestione straordinaria e l'arredamento possono essere le grafiche
  • La pubblicità si fa per entrambe le attività
  • Si può avere una gestione differente del magazzino e delle giacenze perché nel sito possono essere virtuali (il ri approvvigionamento può essere fatto in 2 giorni quindi un prodotto non disponibile può essere gestito come disponibile se si ha la certezza di poterlo avere in tempi stretti o sei si connette con il fornitore in drop shipping)
  • In negozio si fa più fatica a comperare sul venduto mentre con il sito si può addirittura acquistare un prodotto sul venduto (strategia da non sottovalutare)

Se si riesce a vedere nel sito una vera e propria attività diventa più chiaro capire come funziona la vendita on line e capire che serve investire in maniera organizzata per essere competitivi. Non si prenda paura ma Amazon, dati 2019, ha fatto investimenti pubblicitari per 11 miliardi di dollari, quindi se qualcuno cerca informazioni per capire come funziona la vendita on line e pensa di fare un sito e-commerce con qualche migliaio di euro, il nostro consiglio è quello di rivedere bene tutti i passaggi (ecco perché abbiamo evidenziato sopra negozio = sito).

Ecco uno schema di lavoro che in genere noi si usa per fare un sito ma nello specifico utile a capire come funziona la vendita on line non solo negli step tecnici ma anche concettuali ed economici.

Aspetti tecnico strategici di un sito | amdweb.it

Aspetti tecnico strategici per realizzare un sito
  • Progetto iniziale (obiettivi, aspettative, fattibilità, tempi, progress)
  • Scelta tecnica (costi nel medio lungo termine, vantaggi e differenze)
  • Realizzazione contenuti (Progetto comunicativo, progetto redazionale e stesura testi)
  • Post messa in rete (tutti gli aspetti che fanno trovare/lavorare il sito)
Aspetti economici di un sito aziendale | amdweb.it

Aspetti economici: i costi di un sito
  • Costi tecnici (piattaforma, dominio, certificati ssl, personalizzazioni e assistenza)
  • Costi realizzativi (progetti, foto, inserimento contenuti e immagini)
  • Costi grafici (grafica desktop, mobile, immagine coordinata)
  • Costi pubblicitari (come far trovare il sito? ppc, social, seo, mail marketing?)

Capire come funziona la vendita on line diventa importante perché si potrebbe sottovalutare il meccanismo che porta un cliente a fare delle ricerche con Google e come Google stesso scelga le migliori risposte (i siti più curati nelle risposte). Sito, grafica, comunicazione, accordi legali sono tutti aspetti che regolano la vendita on line e permettono di capire, nell'insieme, come come funziona la vendita on line.

In molti contesti commerciali, si parla di vendere on line con un sito fatto anche in poche ore, ma si omette di spiegare bene come funziona la vendita on line quindi

  • L'importanza di un sito veloce e sicuro
  • L'importanza della comunicazione, utile al cliente per capire cosa compera e a che condizioni (a volte per capire le spese di spedizione serve inserire tutti i dati e completare la registrazione)
  • L'importanza dell'impostazione del sito per permettere al cliente di trovare facilmente quanto cerca (troppi click allontanano anche il cliente più interessato)
  • L'importanza della pubblicità per far trovare e conoscere l'azienda ed il servizio di vendita on line
  • L'importanza di ricordare sempre che un cliente che non conosce l'azienda la deve trovare e deve sentirsi a casa

La vendita on line non è solo il sito

Non si dimentichi un aspetti importante per capire come funziona la vendita on line perché senza dubbio serve il sito curato e professionale ma c'è anche un importante lavoro pre e post vendita che permette di organizzare le spedizioni, i resi e tutto il servizio necessario al cliente.

Non si banalizzi la spedizione e il confezionamento dei prodotti quindi una certa organizzazione per le scatole e le confezioni che devono arrivare al cliente e fargli capire quanto è importante.

Permetteteci di condividere una nostra esperienza diretta, speriamo sia utile per capire come funziona la vendita on line; abbiamo fatto un ordine on line di caffé e dopo 5 giorni lavorativi arriva un pacco sì con il caffé ma sporco di detersivo e con un forte odore di detersivo (la scatola era di una nota marca di detersivo), oltre che puzzolente di fumo di sigaretta, quindi chi ha confezionato il nostro caffé stava fumando. Delusi abbiamo reso.

Per capire come funziona la vendita on line serve senza dubbio capire il contesto tecnico ma non si deve assolutamente banalizzare o dare per scontato tutto il resto.

Come scegliere la piattaforma per vendere on line?

Il 95% delle risposte è wordpress o magento, os commerce o prestashop perché sono piattaforme gratuite che possono essere configurate per ogni cliente.

Il nostro consiglio per scegliere la piattaforma per la vendita on line è di capire bene cosa si sta facendo perché sono soluzioni gratuite che nel medio lungo termine costano come una parte tecnica su misura visto che ogni giorno chiedono aggiornamenti per la sicurezza.

Non da meno è la scelta del servizio hosting che deve essere all'altezza della piattaforma scelta (magento ad esempio necessita di un servizio dedicato, importante che dalle nostre esperienze si traduce in almeno 1000/1200 euro all'anno).

In genere per la piattaforma un cliente si trova a scegliere tra

  • Il su misura in cui si spende molto ma si ha un lavoro personalizzato; scelta in genere fatta da aziende strutturate e con una certa esperienza del contesto
  • Il gratuito, soluzioni open source, scelto dalla massa per i costi iniziali irrisori anche se nel tempo il conto è sempre salato (inutile dire che le web agency lo propongono perché comodo e una fonte di reddito visto che il cliente da solo non lo può né gestire né aggiornare se non per piccoli dettagli). Il punto di forza è la semplicità di utilizzo e una certa predisposizione a fare di tutto ma i fattori negativi sono molti di più perché lenti, poco sicuri e non personalizzabili (a meno che non si spenda un bel po' quindi o ci si adatta o tanto vale fare altre scelte visto che ad ogni aggiornamento della piattaforma si rischia di compromettere uno sviluppo personalizzato).

Il nostro servizio tecnico per vendere on line

Noi cosa proponiamo? Noi siamo contro tendenza perché proponiamo un qualcosa che non c'è nel mercato. Proponiamo una nostra soluzione, un nostro servizio. Siamo stati clienti, abbiamo usato le soluzioni su misura e le soluzioni open source e ci siamo accorti che fare il sito era diventato correggere errori tecnici, fare aggiornamenti, capire come adattare le esigenze del cliente con quello che permette di fare la piattaforma e "pregare" che tutto fosse in ordine. Ci siamo ritrovati a gestire siti in cui man mano cresceva il traffico si trasformavano un siti tartaruga, sempre più lenti e macchinosi.

Ci siamo chiesti,

  • Quale dovrebbe essere il ruolo della wewb agency?
  • Che senso ha fare un sito in cui ogni esigenza del cliente deve essere adattata a quello che la piattaforma permette o meno di fare?

Ecco l'idea di proporre un nostro sistema di lavoro, il punto di partenza con tutto l'essenziale per lavorare, lo start up con tutto quello che un sito deve avere e non può non avere per essere on line e con la possibilità di avere personalizzazioni esclusive che si basano non sul compromesso tecnico ma sulle reali esigenze dell'azienda.

yost.technology è la nostra risposta al mercato del web, la nostra piattaforma tecnica per fare siti vetrina o siti e-commerce (anche in un unico sito), il nostro servizio che nasce per diventare strumento di lavoro e non un semplice sito.

  • Start up siti vetrina da 1590 euro
  • Start up siti e-commerce da 2790 euro

È sempre sbagliato capire come funziona la vendita on line facendo dei riferimenti economici perché prima serve aver chiaro il contesto di lavoro, poi si pensa ai costi.

Riteniamo opportuno, tuttavia, in un settore che porta all'estremo ribasso, rendersi conto che il risparmio in uno strumento di lavoro deve essere visto nella resa, nel medio lungo termine e nel servizio stesso.

Il costo del sito e-commerce, per far capire meglio il nostro concetto di strumento di lavoro, comprende sempre assistenza tecnica e comprende sempre ogni possibile aggiornamento di sicurezza. I costi annuali che si pagano dal secondo anno sono costi chiari e quantificati in base al numero di prodotti che si mettono on line

  • 29 euro/mese + iva se si mettono in vendita fino a 30 prodotti
  • 59 euro/mes + iva se si mettono in vendita fino a 150 prodotti
  • 79 euro/mese + iva se si mettono in vendita fino a 300 prodotti
  • 129 euro/mese + iva se si mettono in vendita "N" prodotti

La scelta della piattaforma deve essere una scelta ponderata e non un compromesso. Noi abbiamo sviluppato una nostra soluzione perché nel gestire siti nostri e di clienti, non siamo stati soddisfatti delle soluzioni gratuite, tanto meno del su misura.

Anche il servizio hosting e mail server è un servizio che abbiamo scelto di gestire perché il sito deve essere veloce e sicuro; mentre le mail devono arrivare (abbiamo ideato anche un servizio backup che permette il recupero di mail cancellate per errore).

Il risparmio in un sito e-commerce deve essere nel servizio, non nel spendere poco

Fare da soli e trovarsi a perdere tante ore per risolvere un problema non è risparmiare ma perdere tempo; avere un servizio assistito con uno staff a disposizione che si prende cura della parte tecnica deve essere compreso e analizzato nel contesto economico in 3/5 anni.

Il nostro servizio per vendere on line ha assistenza tecnica sempre compresa nel prezzo e per ogni dubbio o domanda si ha sempre un referente diretto che interviene entro le 24/48 ore.

Contenuto inserito il: 11/05/2020 09:52:30
Ultimo Aggiornamento della pagina: 11/05/2020 13:12:17
Condividi nelle tue pagine Social


Consulenze e strategie web
Siti vetrina, Blog, Siti e-commerce
Mail marketing, Presenza Social, Strategie SEO

In evidenza

Quanto costa, realmente, investire in un sito e-commerce? Perché ci sono preventivi che partono da 30 mila euro e preventivi da 999 euro?
leggi..
Purtroppo spesso la realizzazione di un sito e-commerce sembra essere banale e per tutti, invece...
leggi..
C'è davvero tanta confusione quando si parla di strategie seo ma il prezzo è un chiaro indicatore
leggi..
Consulenze e strategie web
Solo
Progetti e preventivi personalizzati
yost.technology